Hai una barca a vela? Ecco quello che devi sapere sull'assicurazione

Avere una barca a vela è il sogno di molti amanti di mare, che desiderano trascorrere il loro tempo libero viaggiando verso nuovi orizzonti.
Se avete appena fatto l’acquisto della vostra imbarcazione, ricordatevi che è necessario stipulare un’assicurazione, obbligatoria per tutti i mezzi marittimi.
Così come avviene su strada, anche tutti i natanti devono essere provvisti di un’opportuna polizza, in grado di coprire i danni provocati in caso di incidente o sinistro.
L’assicurazione è essenziale per poter circolare: barche a motore, yatch, fuoribordo, gommoni devono esibire infatti un apposito talloncino che viene consegnato nel momento in cui avviene il pagamento.
Le recenti normative, infatti, hanno abolito il limite dei tre cavalli sotto i quali non era necessario alcuna assicurazione.
Esistono infinite assicurazioni per le barche a vela, tutte costruite su misura dei clienti con tantissime opzioni aggiuntive sulla base delle esigenze più disparate.
La tipologia di pacchetto da scegliere varia a seconda dell’utilizzo dell’imbarcazione, degli eventi da cui si desidera essere coperti, dai costi che s’intendono sostenere.

Una polizza kasko, ad esempio, è in grado di proteggervi da tutte le tipologie di avvenimenti, ma è un’opzione molto costosa rispetto a pacchetti intermedi che possono proteggere solo da calamità naturali o da atti vandalici.
Nel momento in cui fate la vostra richiesta di preventivo, fare molta attenzione a tutti i dettagli presenti nel contratto, soprattutto delle formule di rivalsa: questo per non avere brutte sorprese in caso d’incidente.
Di solito le compagnie assicurative non rimborsano in casi di danni molto gravi, che vanno oltre l’etica e la moralità, come:

  • Guida in stato di ebrezza
  • Guida senza essere realmente abilitati alla guida nautica
  • Incidenti a terzi provocati con intenzionalità

Per richiedere un preventivo per la vostra barca a vela direttamente online, vi basterà fare qualche ricerca e compilare i moduli presenti nelle varie pagine delle compagnie assicurative. Risposte chiare ed esaustive in poco tempo, di solito uno o due giorni.